Logo matozzo giardino
cosa fare per portare in salvo le piante

L’inverno sta arrivando! Ma stai tranquillo niente panico. Se hai letto il precedente articolo “Cose da fare nel mese di Novembre in giardino”, allora stai assolutamente tranquillo. Se invece non lo hai ancora letto che cosa aspetti? In ogni caso non preoccuparti sei ancora in tempo per continuare a fare i lavori prima che le temperature si abbassino di più.
Puoi ancora prenderti cura del tuo giardino oppure puoi ancora prenderti cura delle piante che hai nel tuo balcone.
Leggi questo articolo per sapere cose fare per portare in salvo le piante nei vasi o quelle rimaste in giardino!

Esatto, portare in salvo!  

Come prima cosa devi assolutamente portare al riparo le piante più sensibili al gelo. Ad esempio, le piante mediterranee non reggono i mesi di freddo pertanto portale in un luogo un po' più caldo come dentro casa. Una volta fatta questa operazione controlla che esse non abbiano parassiti. Non vorrai mica avere la casa piena di animaletti!

Scherzi a parte, lo stesso vale per le piante che hai nei vasi sul balcone. Coprile con tessuti adatti alla protezione invernale perché non avendo abbastanza terriccio da proteggere le loro radici, esse sono sensibili. 

Ricordati di bagnare le piante sempre verdi. Anche loro necessitano di acqua nonostante ci sia freddo. Quindi nelle giornate leggermente più calde dalle da bere.

Infine, un'ultima cosa importante è quella di evitare di fare stagnare le piante. Come fare?

Prendi una ciotola oppure un copri-vaso in modo che l’acqua riesca a passare attraverso il foro evitando chiaramente di stagnare. Grazie a questo processo le piante evitano di ammalarsi. 

Nonostante l’inverno stia arrivando continua a prenderti cura delle tue piante e vedrai che in estate saranno più forti che mai. 

Non disperare, rimboccati le maniche e segui questi consigli per portare in salvo le piante nei vasi o quelle rimaste in giardino!

cosa fare per portare in salvo le piante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *