Logo matozzo giardino

È già tempo di potatura? In tanti si pongono questa domanda pensando che sia già il momento ideale.

Ma non è assolutamente così. Perciò è fondamentale capire quando puoi potare il tuo olivo.  Oggi ti segnaliamo 4 consigli per potare correttamente il tuo olivo.

#1 Non cimare in autunno. 

È meglio non spuntare le piante in autunno e in inverno. Questo perché si indebolisce la pianta e i tessuti vengono esposti a temperature con improvvise gelate compromettendo la sopravvivenza della pianta.

È quindi necessario fare attenzione alle fredde stagioni.

#2 Aspetta la fine dell’inverno e l’inizio della primavera.

Le condizioni ideali per una buona potatura sono le stagioni in cui non si verificano più gelate improvvise e che la temperatura non scenda al di sotto dei 2-3°C.

Fai quindi molta attenzione al clima. Nel Salento, ad esempio, gli olivi si possono potare anche a partire da fine febbraio. Differentemente dal Veneto che bisogna attendere a fine aprile.

Ma ricordati però sempre di non prolungare la potatura. Il buon olivicoltore riconosce quando le sue piante fioriscono.

#3 Aspetta l’estate per potare succhioni e polloni. 

Tra luglio e agosto puoi eliminare i succhioni e i polloni. Che cosa sono?

I rami che trovi al piede dell’olivo sono i polloni. Questi danno alla pianta un aspetto cespuglioso. Invece i rami che trovi perpendicolarmente al suolo direttamente dal dorso delle branche sono i succhioni.

Polloni e succhioni rubano alla pianta il nutrimento e quindi si possono tagliare nei mesi estivi fatta eccezione per i casi in cui si vuole far crescere una nuova branca per sostituirne una secca o una malata.

Fai sempre attenzione però a non tagliare la pianta nei mesi più freddi dove le temperature si abbassano rapidamente.

#4 Non potare con la pioggia e con la nebbia

Questo perché il legno dell’olivo bagnato offre condizioni ideali che attirano numerosi microrganismi patogeni. Quindi è assolutamente sconsigliato potare con umidità. Piuttosto pota con una bella giornata di sole ricordandoti sempre di sanificare le lame di taglio tra una pianta e l’altra.

Ecco questi erano 4 consigli per potare correttamente il tuo olivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *